MOTORI24
12 settembre 2013

Francoforte 2013, tutte le novità del salone marca per marca

di Corrado Canali

				FOTO: Francoforte 2013, tutte le novità del salone marca per marca
STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo

Neppure la crisi ha fermato lo "show" del Salone di Francoforte (12-22 settembre). Forse sarebbe stato più opportuno un minimo di sobrietà più in sintonia con i numeri delle vendite europee in calo. Ma chiedere un passo indietro ai costruttori tedeschi proprio nel loro salone di casa sarebbe stato troppo. Del resto i loro "numeri" restano i più positivi e a soffrire sono altri. Chi resta convinto che serve prudenza nel programmare investimenti sui nuovi modelli in tempi di crisi è il Gruppo Fiat-Chrysler che alla rassegna di Francoforte porta un pacchetto di novità destinate a rendere più appetibile la gamma attuale di modelli.

Cresce, ad esempio, il peso dei due "brand" Fiat, Panda e 500 grazie a versioni come la Panda Antartica che festeggia i 30 anni della 4x4 o le varianti della 500L Trekking e Living a 7 posti con nuove motorizzazioni. Parte, inoltre, il rilancio dell'Alfa Romeo coi leggeri restyling della Giulietta e della MiTo. Lancia, invece, punta a crescere in glamour con il Voyager S e la Delta "model year 2014", mentre per Abarth e Jeep, espongono due serie speciali, la 595 50° Anniversario per lo Scorpione e la Wrangler Polar per Jeep. Per fortuna che fra le tante novità molte delle quali esposte come concept, forse per avere il tempo di qualche correzione dell'ultima ora, l'argomento sul quale sembra concentrarsi l'attenzione del Salone di Francoforte, ma soprattutto l'impegno dei maggiori costruttori è la riduzione dei consumi e delle emissioni. Accanto a soluzioni più abbordabili come il metano e il GPL si assiste, infatti, ad un autentico boom della alimentazione ibrida.

Praticamente tutte le marche hanno pianificato modelli con una soluzione fino a poco tempo un'esclusiva di Toyota, ma che ha fatto proseliti. Qualche esempio? Toyota rilancia la sfida con la Yaris Hybrid-R Concept con un motore ibrido da urlo grazie ai 420 CV, mentre Peugeot presenta la 208 "ibridizzata" per ora come concept. BMW, invece, lancia l'X5 ibrida plug-in, cioè ricaricabile e anche Range Rover si è convertita alla doppia propulsione con la Sport Hybrid così come Porsche con la 918 Spyder. Mercedes, invece, punta sulla S 500 Hybrid accreditata di un consumo di 3 litri per 100 km. Per la clientela più tradizionale il Salone offre un pacchetto di novità concentrate nel settore delle medie, le vetture più gettonate in Europa. Una ulteriore sfida alla VW Golf da sempre leader di vendite. Mercedes presenta l'intrigante GLA, un crossover derivato dalla Classe A con o senza trazione integrale, mentre Honda punta sulla Civic Tourer, versione familiare con tanto spazio a bordo.

Hanno la Golf nel mirino sia la nuova Peugeot 308 che la rivitalizzata Mazda 3: entrambe sfidano la "tedescona" sia sul piano dello stile che della qualità e con interni "hi-tech". Sempre in tema di soluzione medie da segnalare il restyling della Dacia Duster, l'unico SUV low cost. La Golf risponde però con la versione R, da 300 CV e la elettrica e-Golf. Tra le piccole, spazio alla nuova Hyundai i10 e alla Vw e-Up! elettrica o alla Suzuki Swift restyling e alle Opel Adam Black Link e White Link, sempre connesse. Ma visto che la passione resta il "motore" nella scelta di un'auto ecco due modelli che rendono bene l'idea. Si tratta naturalmente di due supercar, una, la Ferrari 358 è addirittura Speciale e con una "summa" di novità tecnologiche per garantire prestazioni eccezionali. In alternativa la Lamborghini Gallardo LP 560-4 derivata dalla vettura da gara. Infine per non apparire troppo c'è la nuova Porsche 911 Turbo: festeggia i 50 anni di un mito, ma punta anche di resistere a lungo.

RSS

in collaborazione con MOTORNET.IT