MOTORI24
25 febbraio 2015

Volkswagen Touran, così cambia il monovolume tedesco


				FOTO: Volkswagen Touran, così cambia il monovolume tedesco
STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo

Debutta in prima mondiale al Salone di Ginevra la Volkswagen Touran di nuova generazione. Più lunga di 13 cm rispetto all'attuale e realizzata sulla piattaforma modulare Mqb, il nuovo modello sfrutta buona parte dell'incremento delle dimensioni a favore dei passeggeri: quasi tutta la lunghezza in più (11,3 cm), va a favore del passo, e dunque, dell'abitabilità interna. I benefici derivati dai centimetri in più sono evidenti anche per il bagagliaio, che nella configurazione a cinque posti ha guadagnato 48 litri di capacità.

Con i sedili della terza fila abbattuti e il vano di carico sfruttato fino al tetto, la nuova Touran (che grazie agli acciai ad alta resistenza della nuova piattaforma ha perso 62 kg) è capace di offrire un volume di carico pari a 1.040 litri. Nuovo anche il sistema di abbattimento per i sedili della seconda fila, che permette di sfruttare una superficie di carico completamente piatta. Il confort di bordo è ulteriormente incrementato dai 47 portaoggetti sparsi per l'abitacolo, dal nuovo Pure Air Climatronic (clima automatico tri-zona con controllo di qualità dell'aria, optional) e dal sistema Easy Open per l'apertura del portellone.

Tra le nuove tecnologie vanno segnalati i sistemi di infotainment su piattaforma Mib, che nelle versioni Composition Media, Discover Media e Discover Pro (alla base di gamma ci sono Composition Touch e Composition Colour, con touchscreen da 5”) offrono i protocolli di connettività MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto. La nuova monovolume si avvale di una gamma motori profondamente rinnovata, in grado - secondo la Casa - di consumare il 19% in meno rispetto al modello uscente, anche grazie al Cx di 0,296 e alla presenza di serie di Start&stop e sistema di recupero dell'energia.

L'offerta comprende tre benzina Tsi, da 110, 150 e 180 cv e altrettanti diesel Tdi, da 110, 150 e 190 cv. Il più virtuoso del gruppo è il 1.6 Tdi con cambio Dsg sette marce, che secondo il dichiarato consuma 4,1 l/100 km di gasolio.
Nella gamma dei motori a benzina spicca invece il 1.4 TSI da 150 cv, capace di un consumo pari a 5,4 l/100 km.Disponibile nei tre consueti allestimenti Trendline, Comfortline e Highline, la Touran può essere personalizzata con il pacchetto sportivo R-Line. Il modello debutterà sui primi mercati a settembre, e a inizio 2015 sarà resa disponibile in tutti i Paesi di destinazione.
(C.Ca. )

RSS

in collaborazione con MOTORNET.IT