MOTORI24
10 novembre 2011

SafeBike: la moto si impara a guidarla virtualmente


				FOTO: SafeBike: la moto si impara a guidarla virtualmente
STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo

Ad EICMA 2011 molte attenzioni le ha suscitate il sistema di guida simulata di un motociclo proposto da Dynamotion e sviluppato in collaborazione con l'Universitą degli Studi di Padova. Il sistema, chiamato SafeBike, č composto da un simulacro di un motociclo, completo di manubrio, sella, pedana e comandi, un sistema di sensori che rileva le azioni del pilota, un software che simula in tempo reale il comportamento dinamico del motociclo, un sistema di attuatori per i imprimere il movimento alla struttura e un sistema audio coadiuvato da tre ampi schermi per una fedele visualizzazione delle scenario. Tutte queste componenti sono state studiate e messe in opera per potersi addestrare all'uso della moto in totale sicurezza. Il software, prevede diversi tipi di addestramento, da quello di base fino a quello avanzato su pista, passando per l'educazione stradale, e nelle condizioni climatiche desiderate (bagnato, asciutto, neve)e in quelle che possono presentarsi al veicolo (gomme usurate, guida notturna ecc). E' inoltre possibile testare nuove componenti di ausilio alla guida come l'ABS, il traction control per valutarne l'effettiva praticitą. Il sistema č indicato quindi per le scuole guida o per le associazioni che vogliono un sistema sicuro di istruzione, prima di mandare gli allievi su una normale strada, con tutti i pericoli che ne concerne.

TAGS:
RSS

in collaborazione con MOTORNET.IT