MOTORI24

				FOTO: Sym HD Evo, qualità a buon prezzo
13 settembre 2012

Sym HD Evo, qualità a buon prezzo

di Gianluigi Guiotto
STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo

Con 2.500 euro è possibile acquistare uno scooter in grado di compiere, per tutto l'anno e in sicurezza, il tragitto casa-ufficio, un percorso tra i 20 e i 40 km fatto di autostrada, statale e città, con consumi dell'ordine di oltre 30 km/l: con il Sym HD 200 Evo lo si può fare.
TANTI PREGI. Innanzi tutto, le ruote: sono entrambe da 16 pollici e possono affrontare tombini, buche e pavé senza i patemi che provocano quelle da 14 pollici, tipiche degli scooter a ruota bassa. E poi parabrezza alto e bauletto sono di serie: come in tutti i ruota alta, infatti, il sottosella (dove c'è anche un interruttore che impedisce l'avviamento) può accogliere al massimo un casco jet, e il bauletto diventa una scelta obbligata. In questo modo, aggiungendo una copertina per le gambe (che trattiene l'aria calda del radiatore che esce dalla parte alta del retroscudo), l'HD Evo 200 si candida a perfetto mezzo di trasporto per la prossima brutta stagione. Di serie sono anche i due cavalletti, laterale e centrale: caratteristica non comune nemmeno in modelli di pari cilindrata di marchi più rinomati.
MOTORE VIVACE. Il monocilindrico da 171,2 cc a quattro valvole con iniezione elettronica e raffreddamento a liquido eroga 15 cv a 7500 giri, sufficienti per spingere lo scooter taiwanese a circa 125 km/h: una velocità che consente di affrontare l'autostrada senza eccessive preoccupazioni; le scie dei camion, poi, non infastidiscono più di tanto, considerata soprattutto la presenza del parabrezza, principale responsabile dell'"effetto vela". Discreto lo spunto da fermo, considerata la cilindrata dell'HD Evo. Complici le ruote alte, si prende facilmente confidenza con lo scooter e, in città, si zigzaga agevolmente tra le auto in coda. La trasmissione, ben a punto, si rivela sempre pronta ogni volta che si gira la manopola del gas.
COMODO PER TUTTI. A bordo, lo spazio per le gambe è abbondante e la sella offre un discreto sostegno. Le sospensioni non sono troppo cedevoli, e affrontano bene le insidie del manto cittadino (solo la posteriore è un secca sulle buche più profonde). Bene anche la frenata: non c'è l'Abs (nemmeno a richiesta), ma è sufficientemente potente per fermare lo scooter in spazi ragionevoli. Anche i rifornimenti sono facili: il tappo del serbatoio da 8 litri è posto sulla sinistra e consente di far benzina senza dover alzare la sella (bisogna però scendere dallo scooter).

 
RSS


shopping

in collaborazione con MOTORNET.IT