MOTORI24

				FOTO: Via libera all'operazione Fiat-Vm: ecco quali modelli useranno i diesel
30 marzo 2011

Via libera all'operazione Fiat-Vm: ecco quali modelli useranno i diesel

STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo

La Commissione europea ha dato il via libera all'acquisizione del controllo congiunto di Vm Motori, costruttore italiano di motori diesel, da parte di Fiat e di General Motors. Secondo Bruxelles, la concentrazione "non sarebbe tale da ostacolare in maniera significativa la concorrenza effettiva" in Europa. L'esame dell'operazione effettuato dalla Commissione Ue ha evidenziato infatti che la combinazione delle attività di fabbricazione di motori diesel di VM Motori con quelle di Fiat, realizzate da Fiat Powertrain, comporterebbe "sovrapposizioni orizzontali relativamente limitate che non danno luogo a riserve sotto il profilo della concorrenza".

La Commissione ha inoltre esaminato l'eventualità che i rapporti verticali tra le attività di fabbricazione di motori diesel di VM Motori e quelle esistenti di Fiat e Fiat Industrial su un numero di mercati di autoveicoli e componenti per autoveicoli, potessero ostacolare la concorrenza. In tutti i casi, l'esame dei servizi del commissario alla concorrenza Joaquin Almunia ha escluso questa possibilità, dal momento che "Fiat e Fiat Industrial non sarebbero in grado di escludere i loro concorrenti in quanto esistono sufficienti fonti di approvvigionamento alternative". Quindi Bruxelles ha deciso di dare parere favorevole all'operazione. Il via libera significa che è confermato che il V6 turbodiesel da tre litri da 241 CV destinato in prima battura alla Grand Cherokee sarà la prima applicazione dell'intesa fra VM e Fiat Powertrain.

Il motore insieme ad un incremento delle prestazioni, promette una percorrenza media di 12 km/litro con un risparmio di carburante del 17%. Le emissioni di CO2 sono state ridotte del 17% e risultano pari a 218 g/km. Il nuovo V6 monta iniettori di nuova generazione a 1800 bar di pressione con la tecnologia Multijet II sviluppata e brevettata da Fiat Powertrain e che ha debuttato nel 2009 sul propulsore 1300 cc presentato su Punto Evo. Questo 3000 cc è un monoblocco in ghisa a grafite compatta a 60° con testate in alluminio e coppa dell'olio strutturale in alluminio a due elementi. L'alesaggio è di 83 mm e la corsa di 92 mm.

La cilindrata complessiva è di 2987 cc, mentre il peso complessivo è di 230 kg. Utilizza, inoltre, un singolo turbocompressore Garrett VGT 2056 a geometria variabile. Oltre che sotto il cofano della Jeep Gran Cherokee, il V6 turbodiesel della VM andrà in seguito ad equipaggiare la nuova ammiraglia del Gruppo Fiat-Chrysler, cioè la Lancia Thema e probabilmente anche il Suv Alfa Romeo che sarà prodotto a Mirafiori. Poi sarà la volta della nuova Alfa Giulia che dovrebbe debuttare nel 2012 ed è quasi certo che equipaggerà anche le future berline Maserati. (C.Ca.)

TAGS:
 
RSS

motori e...
MAPPE24
Cerca indirizzi, calcola percorsi, trova punti di interesse, ristoranti e hotel.
Paese CERCA
Indirizzo
Città, località
 
RISTORANTIRistoranti HOTELHotel TURISMOTurismo
shopping

in collaborazione con MOTORNET.IT