MOTORI24
29 giugno 2015

Audi A4, ecco come è la nuova generazione. Le foto in anteprima

La casa dei quattro anelli svela la quinta generazione. Sarà in vendita da fine novembre

				FOTO: Audi A4, ecco come è la nuova generazione. Le foto in anteprima
STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo

E' ancora più elegante, ma anche ricca di accessori hi-tech e soprattutto profondamente rinnovata sotto “pelle”. Ecco le prime immagini della nuova Audi A4 che debutterà al Salone di Francoforte (19-27 settembre) e sarà commercializzata in Italia da fine novembre. La piattaforma è inedita, la stessa che ha fatto il suo debutto a inizio anno sul Suv Q7. Sin dal lancio la nuova A4 sarà disponibile nelle due versioni berlina e wagon.

La si riconosce per il frontale ridisegnato con la calandra più ampia e sviluppata in orizzontale e per i gruppi ottici di forma più sottile e non più rettangolare anche con fari a Led e Matrix Led.

Il cofano motore è più basso, per dare maggior slancio alla vista frontale, la fiancata presenta gli specchietti retrovisori collocati sulla portiera e non più sul montante, mentre dietro, oltre ai gruppi ottici ridisegnati, si nota il piccolo spoiler integrato più alto e arrotondato. A bordo, poi, è notevole il salto di qualità rispetto al modello che andrà a sostituire, non solo esteticamente, ma per le finezze “hi-tech”. Di grande impatto è il “virtual cockpit”, il quadro strumenti che cambia aspetto in base alle funzioni richieste e che volendo proietta la mappa del navigatore a tutto schermo e visualizza il tachimetro e il contagiri su altrettanti quadranti di dimensioni ridotte nella zona inferiore del display.

Altre finezze sono il volante con la razza inferiore sdoppiata, una soluzione ripresa dalla Q7 o i tasti del climatizzatore capacitativi: si sfiorano per vederne le opzioni e poi si toccano per selezionare l'opzione. Non manca, sul tunnel fra i sedili anteriori, la manopola del sistema multimediale Mmi, semplificato nella logica di comando: un tasto a sinistra per le funzioni e uno a destra per le opzioni. Tornando alla carrozzeria, notevole la cura riservata all'efficienza aerodinamica: la nuova A4 berlina vanta un Cx di 0,23 o di 0,26 per la Avant. La nuova piattaforma, inoltre, ha consentito di abbassare il peso, con un risparmio fino a 120 kg.

Per quanto riguarda i motori, la scelta è ampia. La gamma prevede 7 propulsori, di cui 3 a benzina e 4 TDI. Tra i benzina, debutta sulla A4 il quattro cilindri 2.0 TFSI turbo a iniezione diretta in due livelli di potenza da 190 CV e da 252 CV. E' dotato di un sofisticato sistema di combustione simile al ciclo Miller, con fase di aspirazione abbreviata, gestione variabile dell'alzata valvole e iniezione aggiuntiva. I vantaggi? Consumi contenuti: solo 5 litri di benzina ogni 100 km per il motore da 190 CV.
Si completa l'offerta dei motori a benzina con l'unità di ingresso alla gamma, il 1400 cc TFSI da 150 CV. Per i diesel, la scelta è fra il 2000 cc TDI da 150 CV e 190 CV e il 6 cilindri a V di 3000 cc TDI da 218 CV e 272 CV.

A questi propulsori si aggiungerà il 2000 cc TFSI da 170 CV che equipaggerà la A4 g-tron, il secondo modello Audi dopo la A3 Sportback ad utilizzare l'alimentazione bifuel a benzina e metano. Per i cambi, la scelta, a seconda dei motori, è fra il manuale a 6 marce e le trasmissioni S tronic a doppia frizione a 7 marce e automatica tiptronic a 8 rapporti, disponibile in abbinamento al V6 3000 TDI da 272 CV. Trazione anteriore o integrale Quattro.

Tra i dispositivi di sicurezza in dotazione il Traffic Jam Assistant che nella marcia in coda e fino a 65 kmh, accelera e frena l'auto e la mantiene in corsia, il sistema di allarme che avverte di altri veicoli in fase di retromarcia, il monitoraggio dell'angolo cieco, il cruise control di tipo attivo e il dispositivo che riconosce la segnaletica stradale. (C.Ca.)

TAGS: Matrix, Suv Q7, TDI
RSS

in collaborazione con MOTORNET.IT