MOTORI24

				FOTO: Bmw intraprende la via dell'elettrico, arrivano in strada la i3 e la i8 dal 2013
29 luglio 2011

Bmw intraprende la via dell'elettrico, arrivano in strada la i3 e la i8 dal 2013

di Marina Terpolilli
STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo

La Bmw ha iniziato nel 2007 a guardare con più attenzione all'elettrificazione dell'auto, lasciando un po' da parte l'alimentazione ad idrogeno, viste le difficoltà esistenti nella distribuzione di questo che viene definito come un vettore energetico (in pratica un trasportatore di energia) più che un carburante vero e proprio.
L'impulso lo ha dato lanciando il nuovo sub brand "i" che raccoglie le auto tecnologicamente più avanzate sul fronte dell'ecologia e del rispetto ambientare, ed ora è arrivato il momento della presentazione ufficiale della Bmw i3 Concept e della i8 Concept, che saranno lanciate ufficialmente sul mercato rispettivamente nel 2013 e nel 2014.
Entrambe sono costruite nello stabilimento di Lipsia che ha richiesto un investimento di 400 milioni di euro per l'adeguamento. Due vetture profondamente diverse unite dalla "sottile linea rossa" dell'elettrificazione e della scocca realizzata in fribra di carbonio. La Bmw i3 è una piccola monovolume, l'erede diretta del prototipo presentato con il nome di Megacity ha un'alimentazione di tipo esclusivamente elettrica e presenta caratteristiche che la rendono la risposta ottimale per la guida in città. È dotata del motore elettrico sviluppato sulla ActiveE opportunamente evoluto e ottimizzato a livello di peso: eroga 125 kW/170 cv e genera una coppia di 250 Nm, disponibile come in tutti i propulsori elettrici già al momento dell'avvio da fermo. Questo dona alla Bmw i3 Concept accelerazioni inaspettate, infatti raggiunge da ferma i 60 km/h in soli 3.9 secondi e i 100 km/h in meno di 7.9 secondi. Questo amplifica la "naturale" agilità della i3 Concept che presenta la trazione posteriore, tipica nelle Bmw. Il cambio ha un unico rapporto (sul prototipo ma potrebbe pure essere sdoppiato in futuro per un migliore rendimento) che permette alla "piccola" Bmw lunga 3,845 m e con un passo di 2,57 m di raggiungere la velocità massima di 150 km/h, limitata elettronicamente "perché l'elevatissimo fabbisogno di energia necessario per la guida a velocità superiori comprometterebbe l'autonomia senza fornire però altri vantaggi" spiegano in Bmw.
La i3 Concept ospita 4 persone e ben 200 litri di bagagli, ha un'autonomia di guida giornaliera di 130-160 km (225 km secondo il ciclo FTP72) con una ricarica completa che necessita di 6 ore di collegamento alla rete elettrica. In opzione ha il sistema che permette di ricaricare le batterie all'80% in 1 ora.
L'esperienza di guida sarà totalmente diversa al volante della i3 Concept, non solo accelerazioni brucianti attendono al guidatore, ma anche quello che in Bmw definiscono "la possibilità di planare". La i3 Concept si guida con il solo pedale dell'acceleratore "One-Pedal-Feeling" che permette di accelerare e frenare con l'acceleratore (recuperando in parte l'energia tramite il motore che inverte il moto e diventa un generatore che ricarica la batteria). La posizione "neutra" del pedale, nella quale la vettura non recupera immediatamente l'energia, ma ha l'effetto paragonabile a quando in un'auto normale si stacca la frizione e si va avanti per forza d'inerzia, permette alla la i3 Concept di avanzare senza consumare energia: la "planata" aumenta infatti l'autonomia della vettura risparmiando energia.
Per la i3 Concept ci sarà pure la possibilità in opzione di avere una configurazione Rex (Range Extender, elettrica ad autonomia estesa). In questo caso il REx è un piccolo motore a combustione interna che alimenta un alternatore al fine di mantenere costante lo stato di carica della batteria che continua ad alimentare il motore elettrico al quale è affidata la trazione. Il Range Extender, in pratica assume la funzione di "tanica di carburante" di riserva.
Nella i8 Concept sono stati adottati entrambi i sistemi di propulsione, elettrico e endotermico. È stata pensata come una vettura ibrida plug-in, dove la presenza delle batterie ricaricabili in meno di due ore (1 ora e 45 minuti), le consente un'autonomia in solo elettrico di 35 km.
Una vettura più grande la i8, una super sportiva da 4,632 m (con un passo di 2,8 m) dalla tipica configurazione 2+2 con un bagagliaio ridotto di 150 litri, che vanta una potenza massima di sistema di 260 kW/354 cv con 550 Mm di coppia massima, suddivisa in 164 kW/223 cv e 300 Nm per il motore endotermico e 96 kW/130 cv e 250 Nm per quello elettrico.
La velocità massima, come per quasi tutte le Bmw è limitata a 250 km/h.
L'accelerazione per questa sportiva che pesa 1.480 kg è a dir poco bruciante: 4.6 secondi da 0 a 100 km/h, mentre i consumi, grazie alla propulsione ibrida con doppio motore si attestano sui 2,7 l/100 km con 66 g/km di CO2. Sull'asse anteriore è montato il propulsore elettrico utilizzato anche sulla Bmw i3 Concept, modificato per il concetto ibrido, mentre sull'asse posteriore "lavora" il motore 1.5 a tre cilindri alimentato a benzina dalla potenza massima di 223 cv. Il guidatore può scegliere tra tre modalità di guida: in solo elettrico, con i due motori utilizzati contemporaneamente per una maggiore sportività e accelerazione, oppure con il solo motore a benzina, ad esempio in autostrada. Nel complesso la propulsione ibrida scaglia questa supersportiva fino a 250 km/h, dopo interviene l'elettronica a fermarla, per non esagerare neppure sulle autostrade tedesche.


Schede tecniche e annunci correlati
  Bmw Listino Bmw
 
[foto]Foto
Bmw i3
[foto]Foto
Bmw i8
RSS


in collaborazione con MOTORNET.IT